Berlingozzo

È il principe dei dolci pistoiesi.

Veniva cotto dopo il pane, solo in occasione delle feste principali: Natale, Carnevale, Sant´Jacopo (25 luglio).

La ricetta contadina richiede farina, uova, latte, burro, zucchero, scorza d´arancia grattugiata, semi di anice e polvere lievitante.
La pasta, lavorata a mano, viene adagiata sulla carta gialla – precedentemente imburrata e spolverata con la farina – e guarnita di zucchero. Attenti alle imitazioni: il vero berlingozzo ha il buco nel mezzo, è dorato e soprattutto fragrante e croccante.
Imprescindibile.